Politica estera. Tutti i nostri post che parlano di: ‘Politica estera’

Successivamente puoi leggere gli articoli che i nostri autori hanno classificato nella tematica Politica estera. Puoi navigare con un click su ogni titolo

“Più che una crisi in Europa, abbiamo sperimentato un cambiamento di civiltà” (2°parte)

Ci sono programmi sanitari universali, che sono molto importanti, ma spesso inefficiente e aperta ai turisti. Poi inizia ad avere un’assicurazione sanitaria che non obbedisce a cause normali, ma i turisti approfittare di queste condizioni per usufruire di servizi medici, l’accesso o la chirurgia protesi di recarsi nel paese che ha fornito gratuitamente. Il più grave è in corso, e ci parlano i numeri in un implacabile, è il gran numero di disoccupati, soprattutto i giovani. Quindi, dal punto di vista sociale, economico e in generale è molto preoccupante per l’Europa. E non è che la soluzione ci sta pensando. Non è importante se il PIL cresce di un punto o due o meno due. In ogni caso l os per i livelli di reddito pro capite restano elevati , ci sarà una regressione a livelli di sottosviluppo. Il problema è che i livelli di disoccupazione è molto elevato, e che alcune politiche recessive sono successivi agli adattamenti ad esacerbare il problema.

D. Quali cambiamenti strutturali sono necessarie per lo stato sociale? R. L’età di pensionamento deve essere aumentata, perché in passato erano società del lavoro molto fisico, in società industriale doveva essere in macchina, ha dovuto lavorare fisicamente e aveva un grande usura. Ora sono società di servizi, dove ciò che conta non è la forza fisica o lavoro fisico, ma l’esperienza e la conoscenza. In una società della conoscenza, è una tristezza che l’età migliore di qualcuno che l’uomo non è più occupato quando a 60 anni è al suo meglio. Lo stato sociale attuale e divenne insostenibile. L’età di pensionamento dovrebbe essere innalzata D. Hai mai essere rimossi? R. Uy, lungo! Questo è assurdo. In una società della conoscenza, le persone con più esperienza e conoscenza viene sprecata, perché si perde il lavoro. Penso che ci dovrebbe essere un ritiro molto più tardi. Direi che all’età di 70 anni per dare una cifra, pensando che la gente sta andando a vivere 85 anni di più quando una persona raggiunge 65 o 70 anni l’aspettativa di vita è più alto, l’aspettativa di vita può essere pari al 75 oggi o 77 quando è nato, ma già consegnato i primi 70 anni di vita può andare avanti. Quando sono arrivati a quell’età si è più speranza.

D’altra parte credo che avete bisogno di guardare, naturalmente, continua salute universale, più efficiente, meglio mantenuto, regolato, prevenire gli abusi, più intelligente. È inoltre necessario che le reti di sicurezza sociale ad un livello adeguato e che i programmi previdenziali sono pagati da persone addestrate per la riqualificazione professionale. Cioè, non ho lavoro, quindi invece di darmi 1.000 dollari, sì, che mi sta dando, ma devo andare in un tempo così a quell’ora per la formazione in un numero X di attività in cui non ci sarà domanda di lavoro , dove nessuna richiesta non funziona più.

“Più che una crisi in Europa, abbiamo sperimentato un cambiamento di civiltà”

A 72 anni, l’uomo più ricco del mondo fa un argomento contro il prepensionamento. Carlos Slim Helu ha un programma fitto di appuntamenti e non più di un incontro, quando si riuniscono intorno al tavolo convocato a il seguente. In questa intervista sulla situazione europea sostiene che nella sua attuale modello costruito lo stato sociale in Europa è diventato insostenibile. Egli spiega che, tra le altre cose, le regolazioni sono tenuti a garantire che coloro che sono disoccupati riceve una formazione di posti di lavoro legati alle nuove esigenze. Chiede inoltre stabilire un’età di pensionamento più alto, anche uno schema in cui negli ultimi anni lavorare di meno, anche se più lungo, giorni lavorativi. Il presidente onorario del Grupo Carso (America Movil) offre i suoi consigli per uscire dalla crisi prima del: “Che l’Europa deve fare due cose: vendere attività per ridurre il suo debito e deficit, ma anche invitare il settore privato a effettuare l’investimento che lo Stato non devono più continuare a fare. ” Domanda di recente lei ha detto in un’intervista: “Hai letto i numeri ed i numeri che dicono cosa sta succedendo.” Quello che i numeri dicono l’Europa? Che cosa sta succedendo lì? Risposta. Una combinazione di numeri, concetti ed è anche merito anche con la storia e l’evoluzione delle cose. Ultimi 10.000 anni, le aziende tecnologiche stanno portando il progresso della civiltà: la ruota, l’alfabeto, la navigazione, mulini, tutto.

Questo progresso è stato generalmente graduale, continuo. Ma ad un tratto ci sono grandi cambiamenti tecnologici, rivoluzioni tecnologiche, causando grandi cambiamenti nella civiltà. È successo alla società industriale, soprattutto nella sua seconda fase, nel XX secolo, e ora con la società tecnologica, avanzata, accelerata. Dopo aver attraversato un epoca post-industriale che stiamo vivendo questa nuova civiltà in cui i paradigmi sono molto diverse da quelle delle società agricole, dove il potere era monolitico, ha avuto la schiavitù, non aveva diritti umani. Oggi siamo di 180 gradi in senso inverso, questa nuova civiltà si tratta di democrazia, libertà, diritti umani, la tutela ambientale, la competenza, la produttività, la globalizzazione … Questo cambiamento tecnologico ha molte implicazioni. Dopo la seconda guerra mondiale c’è stato un grande sviluppo in Europa, la forte crescita economica, la crescita della popolazione come pure, ma soprattutto una grande crescita di impatto fiscale del governo, per un fatturato sostanzialmente più elevato e prodotto interno, oltre a questo, hanno deficit. Poi, prendendo gran parte del PIL. E le ragioni principali per ciò che sta accadendo è che, dopo la seconda guerra mondiale, i governi statali e stabilito uno stato sociale in crescita ed è diventato insostenibile. È necessario apportare alcune modifiche allo stato sociale stabilito. Cambiamenti strutturali sono necessarie, si vede che stanno facendo, e si rivolgono al deficit di regolazione tradizionale ricetta di bilancio attraverso aumenti fiscali o riduzioni di spesa. Nel benessere delle persone statali andare in pensione a 60 anni in alcuni luoghi, in cui l’aspettativa di vita quando si arriva a 60 anni è probabilmente 85 o più anni , e si prevede di continuare a crescere.

Il governo portoghese impone un forte aumento delle imposte per il 2013 (2°parte)

Non è giusto chiedere l’adempimento del disavanzo a tutti i costi” Proprio così: sia a sinistra che alcuni dei commentatori della pagina di Cavaco Silva chiesto di dimenticare di dare dei pareri in lontananza, fermata “rants online” e procedere e agire in qualità di presidente in suo potere. Il suo account di funzioni, tra l’altro, di adottare o meno, appunto, il bilancio. Da sinistra vengono ripetutamente chiesto al governo di rinegoziare i termini del debito sovrano perché l’interesse appena mangiato, a lungo, tutti i risparmi ei tagli fatti alla popolazione. In alternativa, per modificare la durata del deficit, al fine di godere di più spazio. In una parola: che ripone economica fuori dal corsetto da parte della troika e con gioia accettato da Passos Coelho. Sampaio stava per rivendicare: “Abbiamo bisogno di più tempo per prendere fiato e respirare.” Ma l’imperturbabile ministro delle finanze Gaspare era anche molto chiaro per garantire che la linea tracciata dalla Giunta non si discosta di una virgola. “Torna ora sarebbe incomprensibile, non è una buona opzione. E nessuno dei due non sta pagando. Gaspare è stato chiaro su questo punto. Ha ammesso che, in questo momento, è normale incertezze e perplessità su questa politica, ma ha aggiunto che il governo continuerà sulla stessa linea. Chiamare “incertezze e sospetti” a quello che ha in questi giorni il governo portoghese è un eufemismo, se non ironico. A proteste di piazza e gli attacchi costanti gli editoriali basati esplosivi stampa nega questa austerità è a tutto volume, aggiungere le opinioni dei protagonisti della società portoghese che, uno dopo l’altro, aggiungendo alla parata in TV critica generale. Quest’ultimo è stato il presidente della Repubblica Jorge Sampaio, il portoghese del Partito Socialista (PS), che ha detto in una recente intervista: “Sappiamo tutti che questo non funziona. Questa austerità esploderà il paese, scoppierà la speranza la gente finirà per scoppiare e la democrazia in Portogallo. ” Il presidente della Repubblica, Aníbal Cavaco Silva, lo stesso partito che Passos Coelho, ha inserito un commento pieno di intenti nella sua pagina di Facebook, che ha detto: “.

Voglio più tempo sarebbe stato un sollievo momentaneo non avrebbe. ” Il capo dei conti pubblici portoghesi semplicemente giustificato bilancio di ferro in una frase, a suo giudizio, finale: “Questo bilancio è il risultato di avere alcun margine di manovra.” Ha ricordato che nel mese di novembre e ha visitato Lisbona nel mese di febbraio i rappresentanti della troika per verificare lo stato dell’economia portoghese e sono d’accordo, se necessario, trasferire la quota macropréstamo concesso un anno e mezzo fa per evitare che il paese si concluse con la fallimento. Vale a dire il governo, secondo lui, il gioco con le mani legate. Nel frattempo, le proteste di piazza si verificano in un impulso continuo con il potere: il Sabato c’erano due grandi manifestazioni a Lisbona. Ieri hanno organizzato un’altra contro il Parlamento portoghese. E per il futuro: la CGTP sindacato ha chiesto una mobilitazione a fine ottobre e uno sciopero generale nel mese di novembre.

Il governo portoghese impone un forte aumento delle imposte per il 2013

È il bilancio più difficile, controverso, sviluppato e rielaborato nella storia recente del Portogallo. Anche la più restrittiva, collezionista e incline al taglio e di risparmio. Il governo portoghese, presieduto dal conservatore Pedro Passos Coelho, ha inviato il Lunedi all’Assemblea della Repubblica una tassa brutale aumenta progettata per contenere il deficit di overflow. L’obiettivo è che questo deficit, che si concluderà il 6% entro la fine di quest’anno, in calo al 4,5% nel 2013, l’Europa e la troika concordato. Questo, in contanti, con la conseguente necessità di salvare quasi 5.000 milioni di euro. E questo, con la lente di ingrandimento alla macroeconomia, conseguente, ad esempio, una coppia con tre figli il cui coniuge accumulare 1.500 euro ogni mese deve pagare l’imposta sul reddito del prossimo anno € 7.300, quasi 2.000 oltre nel 2012, secondo una simulazione fatta ieri dal Jornal de Negocios. In molti casi, un aumento delle tasse pari solo da perdere, più o meno, uno stipendio pieno.

I disoccupati, sempre più in Portogallo, che è quasi un aumento del tasso di disoccupazione di circa il 16% – si riserva di addebitare 6% in meno, come mostrato in una delle clausole di questo bilancio che sarà ricordato per molti anni. Pensionati che guadagnano più di 1350 euro sarà anche tagliare ciò che percepiscono mese. C’erano schizzi, perdite, passi avanti e passi indietro, Consiglio dei Ministri maratona di oltre 15 ore di incontri e hanno accettato di oggi, poco prima del termine entro il quale il governo deve consegnare il bilancio all’Assemblea della Repubblica. Per alcuni, questo potrebbe vedere l’ambiente nervosismo e l’improvvisazione del governo. Per altri era un segno che alla fine, data la critica nei giorni scorsi, Passos Coelho essere drasticamente, almeno in parte. Infine, il ministro delle Finanze Vitor Gaspar, in una conferenza stampa prevista, ha offerto la versione finale del documento e si è conclusa le speranze di chi aveva pensato che, all’ultimo momento, avrebbe alleviato la stretta fiscale che incombe sul paese . Passos Coelho, sempre più fragile nei sondaggi, non si dimette, è pertanto fondamentale per la sua moneta, aumentando le critiche all’interno e all’esterno del paese: la politica di tagli e austerità, fermezza agli accordi firmati con la troika e l’ossessione fornire qualunque siano le tsunami economiche o finanziarie. Gaspare è stato chiaro su questo punto. Ha ammesso che, in questo momento, è normale incertezze e perplessità su questa politica, ma ha aggiunto che il governo continuerà sulla stessa linea. Chiamare “incertezze e sospetti” a quello che ha in questi giorni il governo portoghese è un eufemismo, se non ironico. A proteste di piazza e gli attacchi costanti gli editoriali basati esplosivi stampa nega questa austerità è a tutto volume, aggiungere le opinioni dei protagonisti della società portoghese che, uno dopo l’altro, aggiungendo alla parata in TV critica generale. Quest’ultimo è stato il presidente della Repubblica Jorge Sampaio, il portoghese del Partito Socialista (PS), che ha detto in una recente intervista: “Sappiamo tutti che questo non funziona. Questa austerità esploderà il paese, scoppierà la speranza la gente finirà per scoppiare e la democrazia in Portogallo. ” Il presidente della Repubblica, Aníbal Cavaco Silva, lo stesso partito che Passos Coelho, ha inserito un commento pieno di intenti nella sua pagina di Facebook, che ha detto: “.

Scozia voto per l’indipendenza nel 2014 (2°parte)

Storicamente, i politici britannici hanno sempre accettato il diritto di Scozia per chiedere referendum secessione. La facilità con cui è stato visto l’indipendenza query in Londra era perché nessuno pensava che si dovesse verificare: il sistema elettorale scozzese, con molti dei seggi assegnati a un sistema proporzionale, era impensabile che la Scottish National Party (SNP) un giorno raggiungere la maggioranza assoluta. Ma Alex Salmond ha ottenuto prima un minimo di vittoria nel 2007 che gli ha permesso di governare , ma non chiamare il referendum, e si è fatto nel 2011 con la maggioranza assoluta. In quel momento ha cambiato la posizione di Londra, che ha rivendicato il potere legale di indire un referendum. Ma la politica britannica in generale pragmatico e incline ad accettare la volontà del Parlamento, Downing Street fatto capire che un referendum che aveva il sostegno della maggioranza del Parlamento e pubblica scozzese era inevitabile. Il primo ministro David Cameron , è stato meno prudente nel suo discorso alla conferenza dei conservatori britannici a Birmingham a dare per scontato la loro presenza a Edimburgo il Lunedi. E usato il successo delle Olimpiadi di difendere l’unità: “Anche se i nostri atleti erano scozzesi, gallesi, inglesi e Irlanda del Nord, sono stati avvolti in una sola bandiera. Naturalmente, c’è una persona che non mi piace. Il suo nome è Alex Salmond. Ci vediamo il Lunedi per decidere la questione del referendum per l’indipendenza alla fine del 2014. Ci sono molte cose che voglio fare questa coalizione, ma la cosa più importante che puoi fare è salvare il nostro Regno Unito “, ha detto. L’accordo preliminare, raggiunto dopo mesi di negoziati tra il ministro britannico per la Scozia, Michael Moore, e il numero due del governo scozzese, Nicola Sturgeon, è stato chiuso il Lunedi notte in una conversazione telefonica tra i due, che si riunirà per l’approvazione approvazione finale Venerdì prossimo.

In breve, l’accordo di principio è quello di riconoscere che si tratta di Westminster che ha il potere legale di convocare l’inchiesta e autorizzare Edimburgo di convocare. Sarà allora che il Parlamento scozzese, con il mandato di organizzare il referendum. Ciò significa decidere la data, la formulazione della domanda e anche se possono partecipare o no scozzesi che vivono fuori della Scozia. La formula concordata non solo ha il cuore politico di accettare che l’ultima parola sul referendum è Londra, ma viene a cancellare uno dei fantasmi che legavano sulla query se questo non ha avuto l’approvazione preventiva di Westminster: la possibilità qualcuno che si prenda la sua in tribunale. Quello che Cameron ha cercato di rubare l’iniziativa politica Salmond. E riuscì a annunciando la sua volontà di negoziare maggiori poteri per la Scozia e di accettare il referendum, a condizione che il prima possibile e che cingerà la questione se la Scozia dovrebbe essere indipendente o meno. Anche se il referendum ha un grande sostegno popolare, le possibilità di ottenere l’indipendenza sono scarsi e sono giù. Un sondaggio condotto dalla TNS mBrB per il quotidiano Herald pubblicato Lunedi concesso solo il 28% dei voti a favore della secessione (erano il 38% all’inizio di quest’anno) e il 53% a favore della Scozia ancora attaccato alla Gran Bretagna (prima era del 44%).

Scozia voto per l’indipendenza nel 2014

Londra e di Edimburgo hanno concordato quasi finale referendum per l’indipendenza per la Scozia . Il mancato conseguimento ogni frangia, dovrebbe essere sigillato su Lunedi dal Primo Ministro britannico David Cameron , e il ministro Scottish First, Alex Salmond . Tutti hanno dato qualcosa: Cameron accetta la query nel 2014 e non subito, come voleva, e Salmond, si rassegna ad essere autorizzato dalla Westminster e la questione è cinto solo per l’indipendenza, senza una seconda alternativa aumentare i poteri del parlamento autonomo. Non è chiaro se vi sia un accordo su un altro punto controverso: se si può votare più di 16 anni come Salmond vuole, ovvero poco più di 18, come la difesa dei conservatori britannici. Gli scozzesi dicono che deciderà e la Tories dicono che gli impedirà . Non si sa se hanno bisogno di un certo livello di partecipazione e di voti a favore dell’indipendenza di accettare la secessione. E ‘chiaro, tuttavia, che si tratta di un referendum vincolante dal punto di vista politico, ma i termini esatti della separazione, se hanno vinto i separatisti avrebbero dovuto essere negoziato in seguito tra Londra ed Edimburgo. Alex Salmond detto che l’accordo non è chiuso.

“Non credo che la gente può annunciare di aver raggiunto un accordo fino a che venga raggiunto un accordo. Fare questo non ha senso “, ha detto. “Ci sono ancora problemi da risolvere. Non ha senso lasciare in sospeso che possono poi essere riaperto “, ha detto. “Spero che qualcosa la prossima settimana quello che il Presidente del Consiglio e posso mettere la nostra azienda, ma ancora nessun accordo”, ha insistito. Il primo ministro David Cameron , è stato meno prudente nel suo discorso alla conferenza dei conservatori britannici a Birmingham a dare per scontato la loro presenza a Edimburgo il Lunedi. E usato il successo delle Olimpiadi di difendere l’unità: “Anche se i nostri atleti erano scozzesi, gallesi, inglesi e Irlanda del Nord, sono stati avvolti in una sola bandiera. Naturalmente, c’è una persona che non mi piace. Il suo nome è Alex Salmond. Ci vediamo il Lunedi per decidere la questione del referendum per l’indipendenza alla fine del 2014. Ci sono molte cose che voglio fare questa coalizione, ma la cosa più importante che puoi fare è salvare il nostro Regno Unito “, ha detto. L’accordo preliminare, raggiunto dopo mesi di negoziati tra il ministro britannico per la Scozia, Michael Moore, e il numero due del governo scozzese, Nicola Sturgeon, è stato chiuso il Lunedi notte in una conversazione telefonica tra i due, che si riunirà per l’approvazione approvazione finale Venerdì prossimo. In breve, l’accordo di principio è quello di riconoscere che si tratta di Westminster che ha il potere legale di convocare l’inchiesta e autorizzare Edimburgo di convocare. Sarà allora che il Parlamento scozzese, con il mandato di organizzare il referendum. Ciò significa decidere la data, la formulazione della domanda e anche se possono partecipare o no scozzesi che vivono fuori della Scozia. La formula concordata non solo ha il cuore politico di accettare che l’ultima parola sul referendum è Londra, ma viene a cancellare uno dei fantasmi che legavano sulla query se questo non ha avuto l’approvazione preventiva di Westminster: la possibilità qualcuno che si prenda la sua in tribunale.

I timori del FMI che il rischio spagnolo salga a 750 punti (2°parte)

In misura diversa, questi scenari ridurrebbe l’, credito d’investimento, l’occupazione e il PIL. Per evitare questo, il FMI un impegno più ambizioso, in cui le autorità europee impostato (e soddisfare) orari per le varie fasi della Union Bank (solo controllo, assicurazione sui depositi di fondi comuni meccanismi di risoluzione delle crisi e di ricapitalizzazione banca diretta attraverso i fondi di salvataggio europei) e fiscale (con passi verso Eurobond). L’acquisto di obbligazioni da parte della BCE e il sostegno del fondo di salvataggio europeo per i paesi in difficoltà per completare questo scenario, secondo il Fondo, fuga di capitali inverso dai paesi periferici normalizzare i premi per il rischio, riaprire i canali del credito e rilanciare l’economia. Che cosa è altrettanto chiaro che Fondo di credito continuano a scendere in Spagna a seguito della riduzione della leva finanziaria dell’economia. . Ma la passività europea può essere molto costoso. Questo è uno dei messaggi che vengono trasmessi Fondo così insistente da Tokyo. Questa mattina è stato il Global Financial Stability Report, Viñals responsabilità, che è tornato sull’argomento. Il rapporto disegna tre scenari. Uno, centro, in cui le autorità europee stanno prendendo decisioni per risolvere la crisi, per esempio, senza molto entusiasmo. Al che i progetti in fase maggiore integrazione della vigilanza finanziaria è stabilito solo nel tempo (il che sembra improbabile con la Germania sul bancone), sono contenuti in premi per il rischio (“tra cui potenzialmente” il programma della BCE) e il governi dei paesi periferici continuare con la loro regolazione. In questo scenario, dice il Fondo gradualmente recuperare la fiducia e la fuga di capitali rallenterebbe. Tuttavia, l’economia sarebbe caduta in paesi con problemi molto poco e crescere in potenza. Ma se tali misure non vengano adottate, se recenti impegni europei (come la banca unione) non sono soddisfatte, vi è una crescente resistenza alle riforme nei paesi con problemi o evapora il sostegno del centro finanziario accentuare la frammentazione, danneggiando banche e credito. Più tardi, il Fondo mette numeri a tale scenario.

Il premio di rischio spagnolo sarebbe essere di 750 punti base e l’Italia, in 700. L’economia spagnola si ridurrebbe di 1,9 punti in più nel 2013 e in Italia, 1.6.La relazione rileva che il recente calo dei prestiti bancari alle società non finanziarie “è sostanzialmente coerente con un percorso che avrebbe portato deleveraging rapporto credito / PIL nel 2017 e il 2003 per livelli del 2004.” Ma questo è un calo del 25-30 per cento del PIL, una stretta creditizia brutale. Il FMI osserva che il modo in cui le grandi aziende hanno lanciato a emettere obbligazioni come la BCE ha aperto una finestra con gli annunci di esempio che cercano di sostituire il finanziamento bancario diminuendo il ricorso al mercato dei capitali. Ma questo non è solo un modo proibito per le PMI, ma anche può essere chiuso anche per le grandi aziende se il rating del credito è trascinato dal Regno di Spagna ai livelli dei titoli spazzatura.

I timori del FMI che il rischio spagnolo salga a 750 punti

La conferenza stampa di presentazione delle nuove previsioni del FMI ha iniziato ieri a Tokyo con due domande sulla Spagna. Ed erano di giornalisti spagnoli. I problemi della zona euro, e la Spagna e l’Italia, in particolare, sono diventati stelle della riunione autunnale del corpo. In un rapporto pubblicato questa mattina dal spagnolo José Viñals, il Fondo prevede che il premio per il rischio spagnolo può andare fino a 750 punti base, un livello insostenibile , se le autorità europee non prendono le decisioni giuste in tempo. Tra tali decisioni, il governo spagnolo sta chiedendo un piano di salvataggio o di sottoporsi a preventiva e le condizioni in modo che la Banca centrale europea (BCE) per acquistare obbligazioni sul mercato e sminuire tutti i finanziamenti per la crescita del debito pubblico spagnolo. Nella sua relazione economica globale prospettive, il Fondo e velata Lunedi suggerito l’opportunità di un tale passo. Ieri, capo economista del FMI, Olivier Blanchard, e il suo vice, Jörg Decressin, di fronte a questa domanda. Si consigliano? Paesi come la Spagna e l’Italia immediatamente chiedere il salvataggio?

Decressin è andato per la tangente: “una questione di sviluppi del mercato”, ha detto il primo, di tirare dopo il manuale: “Siamo pronti ad aiutare i paesi all’interno dei nostri poteri e sta a voi se volete chiedere aiuto.” Blanchard era più suggestivo: “La domanda è: perché i rendimenti delle obbligazioni italiane e spagnole sono caduti. Esso può essere anticipato da parte degli investitori che effettivamente accettano questi programmi e beneficiare dell’OMC in futuro. E se questo è il caso, non si può essere sicuri che i rendimenti andranno bassi per un lungo periodo di tempo “, ha detto, il che implica che per essere sicuri è meglio fare il grande passo. Il mercato, infatti, ha reagito positivamente alla notizia che punta verso il salvataggio e negativamente, quando sembra che questa decisione o svanisce , perché la Spagna non è o perché alcuni membri, in particolare la Germania, non sono molto ricettivo. Ma la passività europea può essere molto costoso. Questo è uno dei messaggi che vengono trasmessi Fondo così insistente da Tokyo. Questa mattina è stato il Global Financial Stability Report, Viñals responsabilità, che è tornato sull’argomento. Il rapporto disegna tre scenari. Uno, centro, in cui le autorità europee stanno prendendo decisioni per risolvere la crisi, per esempio, senza molto entusiasmo. Al che i progetti in fase maggiore integrazione della vigilanza finanziaria è stabilito solo nel tempo (il che sembra improbabile con la Germania sul bancone), sono contenuti in premi per il rischio (“tra cui potenzialmente” il programma della BCE) e il governi dei paesi periferici continuare con la loro regolazione. In questo scenario, dice il Fondo gradualmente recuperare la fiducia e la fuga di capitali rallenterebbe. Tuttavia, l’economia sarebbe caduta in paesi con problemi molto poco e crescere in potenza. Ma se tali misure non vengano adottate, se recenti impegni europei (come la banca unione) non sono soddisfatte, vi è una crescente resistenza alle riforme nei paesi con problemi o evapora il sostegno del centro finanziario accentuare la frammentazione, danneggiando banche e credito. Più tardi, il Fondo mette numeri a tale scenario. Il premio di rischio spagnolo sarebbe essere di 750 punti base e l’Italia, in 700. L’economia spagnola si ridurrebbe di 1,9 punti in più nel 2013 e in Italia, 1.6.

Campagna di Romney trasforma (2°parte)

Romney non ha dovuto fare molto per mettere su tela. Tra le prime cinque frasi scelte dal candidato repubblicano Politico, uno è congratulandosi Obama per la sua anniversario di matrimonio, un altro è la sua confessione che gli piace Big Bird e l’altra, la migliore di tutte: “Come presidente si ha diritto a la sua casa e il suo aereo, ma non ai propri dati. ” Il candidato repubblicano accusato Obama di manipolare la realtà per presentare una ripresa economica suppone che non esiste, ed ha ricordato che è stato quattro anni alla Casa Bianca senza ottenere i cambiamenti che promette ora per un secondo mandato. In generale, con poche prove ed alternative meno. Per quanto riguarda il contenuto, è possibile Obama era in vantaggio. Buone argomentazioni ha difeso la sua riforma del sistema sanitario e ha avuto l’opportunità di riflettere sulle difficoltà di alcuni importanti programmi sociali. Ma forse questo è uno dei suoi problemi, il suo stile, troppo accademico, non si adatta bene con ciò che è necessario per un dibattito. Si possono citare numerosi precedenti in cui il candidato dell’opposizione vince primo dibattito e successive perde. Ci sono anche numerosi casi in cui il candidato che vince i dibattiti persi dopo le elezioni. George Bush contro John Kerry nel 2004, è l’esempio migliore. Se questo è stato fatto, in modo che il presidente non era macchiato di fango tale, è stato probabilmente un errore. Ieri, nel suo primo rally dopo il dibattito, Obama ha detto che il vero Romney non è visibile sul dibattito “, ma ci siamo incontrati nel corso di quest’anno.” Che, oltre ad essere l’ammissione che il candidato repubblicano ha offerto una buona immagine nella notte di Mercoledì, è anche un riconoscimento del fatto che si era sbagliato poche ore prima.

Obama era talmente irriconoscibile che alcuni hanno attribuito il loro comportamento in modo che corrisponda alla città di Denver. Altri hanno paragonato a Mike Tyson non addestrato e apatico, ubriaco di successo, che è stato sconfitto nel 1990 da Buster Douglas. Sembrava a volte Obama sembrava un pugile. Ma, forse, è più certo che era inesperto per eccesso di fiducia, perché il suo vantaggio nei sondaggi, e disprezzo per l’avversario, è stato un mese di passi falsi in passi falsi. Vi è il rischio che i giornalisti e le persone a guardare gli eventi dal centro della campagna esagerato l’importanza di una discussione o di errata interpretazione. Il pubblico vede solo un po ‘di quel dibattito e poi continua con i suoi obblighi può aver raggiunto conclusioni diverse. Tutti questi dubbi verranno cancellate nei prossimi giorni. Ma ciò che è indiscutibile è che Obama ha mostrato un angolo di debole che lo costringe a prendere molte precauzioni per l’immediato futuro. Ha perso quasi tutti i suoi dibattiti con Hillary Clinton alle primarie del 2008. In quell’anno, non ha vinto chiaramente non John McCain. Sembra che quando conta è una frase chiara e clamoroso, Obama è bloccato. Vedremo se non è troppo bloccato questa campagna.

<object width=”460″ height=”320″><param name=”movie” value=”http://www.youtube.com/v/iyvmJPjvt_8?version=3&amp;hl=it_IT&amp;rel=0″></param><param name=”allowFullScreen” value=”true”></param><param name=”allowscriptaccess” value=”always”></param><embed src=”http://www.youtube.com/v/iyvmJPjvt_8?version=3&amp;hl=it_IT&amp;rel=0″ type=”application/x-shockwave-flash” width=”460″ height=”320″ allowscriptaccess=”always” allowfullscreen=”true”></embed></object>

La Campagna di Romney

Con molto poco, senza chiare proposte per risolvere i problemi economici effetti memorabili o drammatico, Mitt Romney ha vinto il dibattito prima elezione ripensare i termini di questa campagna . Da questo momento inizia un’altra carriera, quella che Barack Obama appare vulnerabile e il candidato repubblicano, come un’opzione valida. Più che meriti Romney, la rotazione deve attribuire allo stesso presidente, in una notte davvero sfortunata. Il dibattito a Denver, è stato giudicato per quello che essenzialmente lo scopo: uno show televisivo . Fu in quello in cui ha vinto Romney e Obama ha perso nella sua performance. Inoltre, lo sfondo, le visioni trasversali e le proposte per l’economia e il futuro del welfare state, hanno poca rilevanza al potere dell’immagine che i candidati proposti sugli schermi televisivi e nei milioni di messaggi attraversato in poche ore sul social network. Questa è la legge e il dramma delle moderne democrazie. Resta da vedere quale effetto tutto questo è, riguardante le indagini e, soprattutto, nei sondaggi. Non è la prima volta che l’impatto mediatico di un atto particolare svanisce con la stessa velocità che si pone. I problemi strutturali della candidatura di Romney, il suo disaccordo con ispanici, donne e giovani, la loro elitarismo e l’estremismo il partito che rappresentano – non sono scomparsi con questo dibattito. Ma in attesa di conseguenze reali, Romney ha colto questa opportunità tanto quanto ha perso la convention repubblicana. Affranto dal suo declino nei sondaggi e sotto la pressione del suo partito a dare tutto in questo momento, Romney è apparso come se fosse preparato per questa discussione tutta la sua vita.

Agile, attento, attento ad ogni abbandono del suo rivale, Romney ha preso il comando per 90 minuti e ha mostrato una fame di vittoria che non era stato scoperto durante la campagna. Al contrario, Obama, come dice la canzone, sembra che a piedi e si avvicinò al dibattito. Sembrava annoiato, fissando le sue carte, a condizione che come un processo ingombrante, senza rispetto alla sua rivale o interesse ad entrare in nessuna polemica. Forse è stata la decisione dei suoi consiglieri che il video non ha menzionato il 47%, il fiscale Romney contributo molto basso o loro conti offshore. Se questo è stato fatto, in modo che il presidente non era macchiato di fango tale, è stato probabilmente un errore. Ieri, nel suo primo rally dopo il dibattito, Obama ha detto che il vero Romney non è visibile sul dibattito “, ma ci siamo incontrati nel corso di quest’anno.” Che, oltre ad essere l’ammissione che il candidato repubblicano ha offerto una buona immagine nella notte di Mercoledì, è anche un riconoscimento del fatto che si era sbagliato poche ore prima. Obama era talmente irriconoscibile che alcuni hanno attribuito il loro comportamento in modo che corrisponda alla città di Denver. Altri hanno paragonato a Mike Tyson non addestrato e apatico, ubriaco di successo, che è stato sconfitto nel 1990 da Buster Douglas. Sembrava a volte Obama sembrava un pugile. Ma, forse, è più certo che era inesperto per eccesso di fiducia, perché il suo vantaggio nei sondaggi, e disprezzo per l’avversario, è stato un mese di passi falsi in passi falsi.

Tutto quello che devi sapere sui migliori conti correnti in Italia, le loro condizioni e servizi, e le nuove offerte per i risparmiatori.
Iscriviti via mail alle nostre news

Scrivi il tuo indirizzo e-mail:

Condiciones de uso de los contenidos | Responsabilidad

| Canale Italia