Bce. Tutti i nostri post che parlano di: Bce

Successivamente puoi leggere gli articoli che i nostri autori hanno classificato nella tematica Bce. Puoi navigare con un click su ogni titolo

“Più che una crisi in Europa, abbiamo sperimentato un cambiamento di civiltà” (4°parte)

Naturalmente Salute sarà molto importante come investimento, educazione, intrattenimento, cura degli anziani, il turismo … Al momento le cose sono corrette tutte queste attività saranno generare occupazione. Molti di coloro che vanno in quella direzione sarebbe interessante investimento per le persone in Europa e nel mondo, ovunque sarà sempre più esigente, con più investimenti, più posti di lavoro e una maggiore attività economica. Si tratta di una società, dovrebbe essere chiaro, il mondo dei servizi. P. Anche se tutti sono molto preoccupato e pessimista, si stanno facendo investimenti in Europa, è sintomatico di ciò che era già in attesa di recupero? R. No, no. Ma io credo che gli investimenti in imprese tecnologiche sono molto alta intensità di capitale, e non vi è molto rapidi cambiamenti tecnologici ed è sempre stato uno dei nostri principi rimanere all’avanguardia della modernità e della tecnologia. Chi non investe, se si è in affari, un servizio di qualità perde, perde la possibilità di offrire servizi più o perdere quote di mercato e attenzione al cliente. I clienti potranno scegliere le aziende che hanno investimenti che consentono loro di offrire servizi all’avanguardia, le preferenze dei clienti, in generale, sono legati a, e che è molto importante in questo settore facciamo questi investimenti. Il sistema nervoso di questa civiltà è la tecnologia dell’informazione e siamo all’inizio del suo sviluppo. Anche se quello che abbiamo visto negli ultimi 10 anni è enorme e molto importante, siamo all’inizio. Il potenziale di investimento e l’attività in queste aree ci crediamo è molto grande. D. I vostri investimenti, le società telefoniche recenti nei Paesi Bassi e in Austria, costituisce l’inizio di una strategia più aggressiva per entrare nel mercato europeo?

Il tasso di cambio dell’euro è così alto che ci vuole la competitività in Europa

A. Lo stiamo già facendo, perché l’obiettivo di entrare in una minoranza è quello di sostenere l’amministrazione e imprese, soprattutto ad aumentare i loro investimenti in modo da avere una migliore infrastruttura il più tardi possibile, e incoraggiare gli investimenti di queste società.

D. Stai attualizzazione che i leader europei dovranno raggiungere un accordo al più presto?

R. Non vedo perché dovrebbe essere una decisione comune, ogni paese dovrebbe prendere le proprie decisioni. Quello che devi fare sono i cambiamenti strutturali e ogni paese deve fare e correggere. Quando un paese europeo ha una collezione fiscale molto grande e ha anche un deficit, credo che in alcuni casi, oltre la metà del prodotto interno viene gestito dal governo, tra cui il deficit di bilancio, e oltre ad avere una vasta collezione delle imposte, ha anche perché il debito ha deficit fiscale, per come si può correggere quelli disavanzo eccessivo fiscale? Presumibilmente reddito in aumento, cioè, aumentare le tasse, già elevato, o abbassando le spese che significa recessione, o vendere beni. Penso che quello che l’Europa dovrebbe fare è quello di vendere i beni. Lo Stato fa troppe cose. Che cosa si deve fare due cose: attività vendita, che abbassano il loro debito e deficit , ma anche invitare il settore privato e ci sono queste grandi risorse in tutto il mondo, da allentamento della politica monetaria negli Stati Uniti e in Europa anche , e da bassi tassi di interesse, a fare gli investimenti che lo Stato non devono più continuare a fare.

L’Unione europea prevede un vertice speciale nel mese di novembre dedicato al bilancio

In che modo l’aumento dell’IVA riguarda? Il tasso generale sale dal 18% al 21% e ridotto da 8 a 10%. Inoltre, molti prodotti e servizi vanno di essere tassato secondo l’aliquota ridotta di essere incinta con il generale. Come ti ha condizionato? Condividi con noi » L’ Unione europea deve affrontare un compito arduo per far passare tutte le riforme istituzionali più importanti all’ordine del giorno. Nella corsa già noto per aumentare la Union Bank e la politica fiscale, vengono aggiunti dei vincoli di bilancio, secondo fonti diplomatiche consultate dalla France Presse, portare a convocare una riunione straordinaria il prossimo novembre. Fonti comunitarie dicono che si tiene o meno la vetta, cosa più importante, il Consiglio e il Parlamento europeo per concordare le linee di bilancio pluriennale, entro la fine dell’anno per definire nel 2013, quando il denaro andrà a politica regionale per il periodo 2014-2020. “C’è una probabilità del 90% che i leader europei si incontrano in un vertice il prossimo novembre a Bruxelles”, ha detto una fonte diplomatica citata dall’agenzia francese. “La domanda è quando”, aggiunge un altro familiare della persona con i negoziati. Lo scopo di questo incontro si discuterà il denaro che l’Unione europea nei prossimi sette anni che segnano le politiche di austerità. I commissari hanno avuto corso politico oggi la sua prima riunione del. Due temi hanno riguardato l’ordine del giorno: la proposta di bilancio pluriennale e passi verso l’unione banca. Bruxelles vuole trasformare il bilancio in un “pacchetto anticrisi” che incoraggia la creazione di occupazione e la crescita, con particolare attenzione per le infrastrutture, la scienza, la ricerca e l’istruzione, secondo un portavoce notato comunità. Ma questi obiettivi in conflitto con i limiti forzati dalla crisi e le politiche di austerità.

La Commissione propone un tetto massimo per gli impegni di € 1033000000 L’obiettivo dell’UE è quello di raggiungere un accordo alla fine dell’anno, ma il confronto profondo tra gli Stati membri possono ritardare l’approvazione. Nel corso della riunione ministeriale che si terrà Giovedi a Nicosia (Cipro), inizierà a discutere importi specifici per ogni voce che gestiscono i governi. È la prima volta in questo processo di negoziazione da mettere sulle cifre della tabella. I ministri hanno preferito partire per i primi colloqui meno impegnati. D’ora in poi, nelle trattative saltate coltelli. La Commissione propone un tetto massimo per gli impegni 1.033 miliardi di euro, mentre i pagamenti equivarrebbe a un massimo di 988 000 milioni di euro, che rappresentano 1,03% del reddito nazionale lordo. Si tratta di importi massimi che non può mai essere superati. Negli ultimi anni, il bilancio dell’UE è stato circa il 10% al di sotto di tali limiti. I membri che contribuiscono più di quanto ricevono, come la Germania o il Regno Unito, vuole limitare il massimale dell’1% del reddito nazionale lordo. All’altro estremo, i paesi dell’Europa meridionale e orientale chiedere maggiori fondi per la politica di coesione. Ma discrepanze derivano non solo sulle quantità. Priorità dell’UE per i prossimi sette anni vengono anche discussi. Francia, il più grande beneficiario della politica agricola comune (che assorbe circa il 40% del bilancio comunitario), vuole continuare a spingere per gli aiuti ai propri agricoltori, contro il parere dei partner, come il Regno Unito.

Rajoy e Monti dire se ha chiesto di cercare di rimediare i fondi, come richiesto dalla BCE

Il primo ministro spagnolo, Mariano Rajoy, e il primo ministro italiano, Mario Monti, hanno evitato di rispondere al capo della Banca centrale europea, anche l’italiano Mario Draghi, che ha rinviato un possibile intervento sul mercato per far fronte alle vessazioni del suo debito fino a paesi in via di chiedere aiuto. “Dobbiamo considerare se facciamo o no,” Monti ha risposto ad una domanda diretta se conformarsi a tale obbligo. Rajoy, che si muove dietro a Monti nella gestione della soluzione della crisi, ha scelto di evidenziare gli “aspetti positivi” che è stato nelle dichiarazioni del presidente della BCE. Il Primo Ministro, che domani comparirà davanti ai media, è stato riportato che lo stesso Draghi ha riconosciuto che “premi di rischio” irragionevolmente elevati e la “frammentazione” del mercato finanziario è un problema. A questo punto, Rajoy ha accolto con favore le misure eccezionali promesse da parte della BCE. Tuttavia, ha risposto alla domanda se a cercare aiuto dal fondo di salvataggio per attivare queste azioni. Chiedere espressamente il fondo di salvataggio per comprare il debito sul mercato secondario, in ogni caso, sarebbe un voto nell’area euro e un altro memorandum con più condizioni.

Tensione massima al governo la possibilità che la BCE atto

Il primo ministro ha pranzato a La Moncloa, con Monti, che termina a Madrid un’offensiva diplomatica che lo ha portato a Parigi per stare con François Hollande , un alleato in pressioni sui paesi del nord e Helsinki il Mercoledì con la prima ministro finlandese Jyrki KATAINEN, uno dei più duri oppositori dell’idea di acquistare il debito. Monti riuscì ad ammorbidire la posizione di KATAINEN , che ha ammesso pubblicamente che i mercati non funzionano bene perché ha senso che i paesi stanno facendo grandi sforzi tagli non si vede come il loro premio di rischio più basso. Monti, che a differenza degli stessi spagnoli che di solito itemize discorso, Barack Obama ha contattato ieri , il presidente degli Stati Uniti, particolarmente preoccupato per la crisi europea, che ha chiesto “azione decisiva”. Obama ha anche invitato Hollande . Non vi è alcun record che ha fatto con Rajoy. Spagna, spera che la BCE ha deciso oggi di annunciare queste azioni, in particolare per comprare il debito sul mercato secondario. Anche se ieri, alla pressione tedesca , il governo cominciò a preoccuparsi per la possibilità che la BCE non fa nulla oggi e la pressione del mercato a crescere.

La Spagna ha fatto molto di più di quanto avrebbero chiesto al FMI

Se gli atti della BCE, Italia e Spagna hanno da offrire qualcosa in cambio per mantenere il settore più difficile. Il governo si propone di offrire tali garanzie formule senza dover chiedere esplicitamente aiuto. Ogni decisione dovrebbe essere presa in un Eurogruppo che attualmente non viene chiamato. Monti è stato molto chiaro nella sua conferenza stampa con KATAINEN. Ha detto che attualmente “non sembra che l’Italia hanno bisogno di assistenza speciale, certamente non è necessario il salvataggio della sua economia”. Ma ha aggiunto: “L’aiuto può essere necessario, forse, dalla lentezza con cui i mercati capire gli sforzi ei risultati ottenuti.” Cioè, ha lasciato aperta la possibilità di tale richiesta di assistenza che il governo spagnolo insiste a negare.

La BCE aggiunge confusione per rettificare una dichiarazione sui piani per la Spagna

La Banca centrale europea è venuto fuori delle informazioni pubblicate nelle ultime ore, che assicura che la banca centrale ha respinto la proposta del governo di ricapitalizzare le banche , con una dichiarazione che dice che non è stato consultato . Tuttavia, l’arrivo sulla scena della Banca Centrale, che di solito non risponde alle notizie dei media, piuttosto che chiarire contribuito a creare confusione dal momento che prima dell’annuncio ufficiale ha fatto circolare una bozza in cui si ha anche dichiarato che non accettare l’idea del governo del debito per iniettare direttamente in Bankia, o una decisione, un piano in atto o di uno studio alternativo. “Contrariamente alle informazioni pubbliche, la BCE non è stato consultato e ha espresso una posizione sui piani del governo spagnolo per la ricapitalizzazione una grande banca spagnola”, ha detto la dichiarazione prima del termine che indica che l’agenzia “resta pronto a dare consigli in relazione a tali piani.

” Nella bozza, però, aveva inserito un secondo comma in cui si afferma che “in ogni caso, ricordate che i fondi sono necessari per rafforzare le istituzioni e soddisfare i requisiti di capitale non può venire dal Eurosistema “, come rappresentato una delle prime proposte del comitato esecutivo di disincagliare Bankia, ma è stata ritirata. La BCE, come è noto a tutti, ha sede a Francoforte, ha giustificato l’invio dei due testi da un “errore tecnico” e descrive il primo documento di una “versione sbagliata”. L’alternativa che mischiato al governo di ricapitalizzare Bankia, come riportato dal paese lo scorso fine settimana , ha permesso allo Stato di sottrarsi ai mercati dei capitali per catturare questo, come sostenuto per iniettato direttamente nel debito pubblico del Tesoro. Questa opzione, tuttavia, ha coinvolto muovendo la BCE il compito di fornire liquidità al gruppo finanziario, il che significa che la banca centrale che avrebbe cargase con il rischio dell’operazione, che corre nei trattati europei. “Sarebbe contrario allo spirito dei trattati”, indicato da fonti finanziarie Francoforte familiari con il dibattito sulla possibilità di iniettare debito pubblico nel settore bancario spagnolo. “Lo stesso governo è stata invertita”, ha aggiunto prima di notare che, mentre ” non essere finanziamento monetario del debito pubblico, la BCE dispone di strumenti per vivere fino alla loro responsabilità per la stabilità del sistema finanziario europeo “. La Commissione europea (CE) ha dato il via libera all’acquisto dell’ex Cassa di Risparmio (CAM) di Banco Sabadell. Secondo quanto riferito da Efe, la CE ritiene che sia l’acquisizione e ristrutturazione per l’entità sono conformi alle norme comunitarie. Brussels ritiene che il piano affronta “correttamente” i problemi che hanno portato alla rescaste del CAM nel luglio 2011 e la sua approvazione viene dopo il Sabadell accettare determinate condizioni a Bruxelles, tra cui 138 uffici in parte con il campo di Valencia e Murcia. Il governo spagnolo ha venduto il CAM a Sabadell primi di dicembre scorso in cambio di un euro. Da allora, il catalano è stato sospeso in quanto l’approvazione dell’operazione da parte di Bruxelles per avviare il processo di integrazione.

Tutto quello che devi sapere sui migliori conti correnti in Italia, le loro condizioni e servizi, e le nuove offerte per i risparmiatori.
Iscriviti via mail alle nostre news

Scrivi il tuo indirizzo e-mail:

Condiciones de uso de los contenidos | Responsabilidad

| Canale Italia